Perchè scegliamo le foto in Bianco e Nero?

Buongiorno!

Oggi continuo con l’arte della fotografia, e come essa può darci dei significati per conoscere l’altro, ma prenderò come spunto la foto in “bianco e nero”, perché a me emozionano molto più che quelle a colori e mi sono chiesta il perché, stile Marzullo! Questo è il resoconto delle mie analisi!SMILE

  • In un mondo di colori una fotografia in bianco e nero spicca, differenziandosi.
  • Nella pubblicità l’utilizzo del bianco e nero è rappresentazione di prodotti elitari, desiderosi di elevarsi al di sopra degli altri tramite forme, marchi o contenuti, escludendo la scontatezza del colore.
  • La fotografia in bianco e nero si discosta completamente da quella a colori in quanto, fondamentalmente, è una astrazione e, come tale, non necessita di risposte tecniche, specifiche, ma ESISTENZIALI.
  • Non si riproduce il “vero”, perché il reale non è in bianco e nero e quindi non è riproducibile ma, sempre e solo, interpretabile.
  • Utilizzando delle metafore: “la fotografia a colori è come se fosse il cinema, quella in bianco e nero è il teatro.La prima ci stupisce per gli effetti speciali, la colonna sonora in quadrifonia, l’esaltazione della spettacolarizzazione; la seconda deve puntare solamente sul contenuto, sulla semplificazione.”
  • “La fotografia a colori è come la pittura: l’artista mette colori su di una tela ed il suo stile determina se essere realista, impressionista, surrealista od astratto. La fotografia in bianco e nero è come se fosse la scultura, una forma d’arte che toglie alla materia originale per plasmare nuove forme che nascono dalla sottrazione.”

DSC_6961

E’ un po’ la sintesi dell’immaginazione: togliere fronzoli inutili che complicherebbero la lettura della fotografia, facilitando lo “spectator” (colui che guarda la fotografia stessa) al raggiungimento della vera essenza del soggetto fotografato.

VISO

Essenza: momento da carpire, immagine da immortalare, percezione scaturita da un attimo di vita da rapire, da tramandare nel tempo; trovare questa essenza significa tramandare al mondo quello che vediamo nella maniera in cui noi lo recepiamo.

STIRARE

Qualsiasi tipo di fotografia implica riflessioni circa le emozioni che noi vogliamo trasmettere; sentimenti che sono causati da un insieme di fattori: luce, tono, esposizione e la composizione. Nella fotografia in bianco e nero si aggiunge un ulteriore fattore, un ulteriore livello: il significato dello scatto, ossia l’interpretazione dell’immagine che vogliamo trasmettere. La fotografia monocromatica è più potente ed incisiva: autori come Bresson Cartier, Avedon, Capa, divennero famosi proprio per le loro opere in bianco e nero.

PUCIU

Senza colore bisogna tenere in considerazione i vari toni, catturarli nella maniera più dettagliata possibile, indirizzando lo sguardo dello nostro spectator verso delle linee guida che abbiamo creato, che abbiamo valorizzato.

POINT

“La macchina fotografica è per me un blocco di schizzi, lo strumento dell’intuito e della spontaneità” (Henry Cartier Bresson)

LOVELY

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...