L’arte della fotografia

Buongiorno!

In questo periodo di vacanze, in cui i pensieri prendono spazio nella mia quotidianità, vi vorrei parlare di fotografia.

La fotografia per le fashion blogger è l’elemento base del loro essere; Facebook viene utilizzato per condividere le proprie foto, così come Flickr ed Instagram, ma ancor di più questo blog! Il mio primo articolo parla di Obiettivo/Obbiettivo, riprendendo metaforicamente il funzionamento di una macchina fotografica.

Io adoro la fotografia, in tutte le sue forme, per me è un mondo molto affascinante, dietro la velocità di uno scatto esiste l’universo…l’esistenza!

In latino FOTOGRAFIA potrebbe dirsi “IMAGO LUCIS OPERA EXPRESSA”: immagine rivelata, tirata fuori, allestita spremuta dall’azione della luce.

FINESTRA

Alcuni ASSIOMI:

Una fotografia esiste per essere guardata

Se c’è una fotografia implica che esistano contemporaneamente 3 figure: chi fotografa, chi si fa fotografare e chi guarda la foto.

Esistono 2 rapporti:  

1) lo studio (quello che il fotografo vuole trasmettere agli spettatori);

2) il punto (taglio casuale non voluto dal fotografo) che fa sì la fotografia generi l’unicità e diventi più significativa di un’altra. Metaforicamente è come la differenza tra l’essere Interessato e l’essere innamorato.

La fotografia può riprodurre qualcosa, solo se esiste qualcosa, a differenza della pittura.

Chi posa deve essere davanti all’obiettivo.

La fotografia rende sempre presente, una traccia di una esperienza del passato.

La fotografia nasce dall’oggetto e dalla luce, senza il processo di riflessione non può esserci la fotografia.

SALA

Il PARADOSSO di chi si fa fotografare, è che si mette in posa, si blocca, ma allo stesso tempo tutto muove; la foto apparentemente statica, dal movimento, fissa, e poi ricrea movimento.

Il ritratto fotografico coglierà alcuni aspetti, difficilmente coglierà tutta la persona nella sua identità.

Posando: essere in posa,  si  mima se stessi, ricercando quell’espressione o atteggiamento, che riassuma il proprio “IO”:  in quel preciso istante si diventa un’oggetto.

2POINT

Cosa fa sì che una fotografia attiri il nostro interesse? Barthes, filosofo e studioso di questo campo, rispose che “una fotografia è significativa, “PER ME”  deve possedere un qualcosa che mi anima: una certa qualità, che in qualche modo la rende presente alla coscienza, e fa sì che io la guardi, grazie a quel qualcosa di speciale che essa, e solo essa, possiede, e per ciò è unica e solo di quella foto.” (da “La camera chiara”)

VISO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...