Ed ancora viaggi ma con airbnb.com!

Buongiorno,

ero ad un corso di formazione e non trovando sistemazione in albergo, la mia amica, che lavora in agenzia di viaggi a Londra, mi ha consigliato questo sito: http://www.airbnb.com.

Sono andata a dare un’occhiata, ed ho scoperto che il sito è una piattaforma dove i proprietari di case mettono annunci per affittare le loro proprietà interamente o anche stanze. Permette a chiunque abbia uno spazio o una camera, di affittare e rendere disponibile per chi cerca una sistemazione nel medio-breve termine. All’inizio un po’ restia non ho dato peso a  questo consiglio, questa opportunità, ma recandomi a Milano per lavoro, mi sono imbattuta in una delle tante fiere che occupa tutti gli alberghi oltre al fatto che, proprio durante le fiere,  i  prezzi per una stanza di albergo lievitino.  Mi sono detta: “Cocò se non vuoi dormire in macchina forse è ora di testare l’affitto di un’alloggio”!.  Una esperienza che  mi creava un po’ d’ansia;  arrivata a Milano tutto è scomparso,  sono stata accolta da una signora molto gentile  ed il suo alloggio era meraviglioso, proprio come le foto pubblicate sul sito;  all’interno aveva disposto dei fiori freschi, della cioccolata, tutto il necessario per la colazione, insomma tutto per accogliermi nel migliore dei modi! Ecco perché oggi vorrei dedicare questo post ad “airbnb”, un nuovo modo di viaggiare, una possibilità di vivere esperienze oltre il classico e tradizionale albergo,  residence, o bed and breakfast! Pensate, affittano alloggi sugli alberi e addirittura intere isole nel mar dei Caraibi!

Ma come è nato questo progetto? Da una sfida che,  nell’estate del 2008,  lanciarono Joe GebbiaBrian Chesky e Nathan Blecharczyk : rivoluzionare un mercato ancora in rampa di lancio e modificare il modo in cui la gente condivide e concepisce l’ospitalità e l’alloggio.

In Italia negli ultimi 12 mesi 18.500 annunci, più di 160 mila viaggiatori e un giro d’affari di 5,2 milioni di euro. I milanesi che hanno dato la disponibilità del loro alloggio sulla piattaforma di Airbnb, dichiarano di aver guadagnato mediamente 8000 euro in più rispetto al 2011.

Quindi non vi resta che cliccare sul loro sito http://www.airbnb.com, scegliere la destinazione ed il periodo e prenotare!

Buon Travel da Coach!

IMG_1987

OUTFIT:

T-shirt: Givenchy

Leggins: Mixerì

Jacket: Zara

Boots: Ash

Follow my blog with Bloglovin OkNotizie

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...