Come fare un colloquio con style!

Buongiorno a tutti voi!!!

Oggi vi parlerò di come ottenere il lavoro dei vostri sogni, facendo un colloquio in pieno stile!

il-diavolo-veste-prada-

Svolgendo il mio lavoro di recruiter,  mi è capitato  di vederne di cotte e di crude; oggi vi racconto del peggior colloquio,  di stile,  della mia vita!

Il candidato si era presentato con un pantalone cargo, con il  cavallo che arrivava alle ginocchia..  il modello di pantalone poteva ancora andare, era carino, ma  la vita era talmente bassa che mi permetteva di vedere  “Ben Ten” disegnato dove di solito non batte mai il sole. Continuiamo con:  infradito, canotta bianca, camicia maniche corte a quadri rossa e bianca, ben aperta, smalto nero steso male, effetto punk, dilatatore in un solo orecchio. Questo catturava la mia attenzione, non in quanto gigante, stile “traforo del monte bianco”, ma in quanto rendeva asimmetrico tutto il volto.

Non fraintendete il mio modo di pensare: non etichetto le persone, ma,  in base al ruolo da ricoprire, ci sono sempre delle richieste ben specifiche. In questo caso era il settore assicurativo bancario.

Partiamo con il significato che l’evento colloquio ha in questo periodo di crisi: per colloquio si intende incontro preliminare tra l’aspirante a un posto di lavoro ed i responsabili dell’azienda, al fine di valutare le attitudini e capacità;  il tutto deve essere svolto in 20/30 minuti del nostro tempo.  Capite bene che, dopo il Curriculum Vitae,  i nostri primi 5 minuti sono fondamentali tanto quanto gli ultimi 5,  insomma l‘apertura e la chiusura, rimangono più in memoria rispetto a tutto ciò che si è comunicato durante l’intero percorso.

Lo stile è un modo per noi selezionatori di individuare già qualche piccolo dato:  esiste,  infatti, un vero e proprio dress-code aziendale da rispettare per far colpo su chi mi dovrà scegliere.

Per ruoli amministrativi, a contatto con il pubblico o di importanza all’interno dell’azienda

  • Si preferiscono abiti neutri, dai colori che variano tra l’azzurro, il blu, il grigio, il bianco. Mai troppo eccessivi.
  • Gli indumenti preferiti sono la camicia, un pantalone taglio classico, possibilmente una giacca o un cardigan. (In contesti più formali, è preferibile attenersi al dress-code aziendale, che posso scoprire tramite foto del sito internet o a conoscenze)
  • Scarpe ed accessori classici, una via di mezzo tra il casual e l’elegante.
  • Per la donna può andar bene il decoltè o la ballerina, per l’uomo scarpe stringate o sneakers classiche.

NO alle mini gonne, scollature, paillettes, pantaloni con il cavallo basso, o con le mutandine disegnate visibili sulla parte retro visiva del corpo umano (Sedere di fuori).

NO al trucco pesante, profumi eccessivi, piercing, e tatuaggi in vista.

SI al trucco naturale, gloss, e per i maschietti barba fatta e capelli pettinati.

Bon ton ed abbigliamento classico sono gli stili più consoni per far colpo sul selezionatore, perché ricordatevi:  l‘abbigliamento è un modo per dire chi sei senza dover parlare… e noi del mondo delle Human Resource prendiamo alla lettera le parole di Zoe!

will_smith_muccino

il-look-giusto-per-il-colloquio-di-lavoro-L-TnV8DU

53751875_bb3

Dimenticavo volete sapere se il candidato ha superato il primo incontro? lascio a voi la risposta! ;D

OkNotizie

Annunci

One thought on “Come fare un colloquio con style!

  1. Pingback: Trovare lavoro è un lavoro! | Cocoachland

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...